Arredare un ristorante per esaudire i clienti.Come fare?

Per capire come arredare un ristorante è necessaria un’attenta analisi delle esigenze del cliente. Sembra facile, quasi banale ma se non sai chi è e cosa cerca esattamente il tuo cliente dal tuo ristorante  non sarà certamente possibile fare un buon lavoro con l’arredo. Quando  inizi a fare queste analisi il problema principale è che il più delle volte non conosci il tuo futuro cliente. Analizzando le esigenze prima di aprire il ristorante chiaramente non sai chi può arrivare nel tuo locale. Non conosci i suoi gusti e le sue preferenze, il motivo percui dovrebbe sceglierti e quando è disposto a spendere nel tuo ristorante.

i 5 sensi

Read more…

Ti e' Piaciuto? Condividi!

Vuoi spillare birra nel tuo ristorante? Cosa devi sapere!

In questo articolo vogliamo occuparci di birra, un po’ come già abbiamo fatto col vino nello scorso articolo.

IoVendo Birra -bicchieri

A farci da guida nel mondo della birra sarà Tommaso Pieri, esperto bar manager con esperienza internazionale, che tra la direzione di bar e pubblicazioni editoriali, il suo ultimo libro “Il mio bar cavalca la crisi”, riesce a portare avanti la sua passione per la birra ed a condividere le sue conoscenze sull’argomento nel blog .

Tommaso ama definirsi “sommelier della birra” .  Questa sua specializzazione lo ha portato a lavorare, come formatore per il servizio, gli abbinamenti e la degustazione in numerose aziende ed è stato proprio questo suo interesse per il mondo della birra che ci ha fatto conoscere.

Read more…

Ti e' Piaciuto? Condividi!

Alfredo Buonanno: come progettare una cantina !

Il tema della cantina a servizio del ristorante è sempre un tema molto sentito. Un tema caldo sia per quei pochi ristoratori che propongono una cucina di un certo livello e vogliono rendere speciale il locale (ricavando sempre uno spazio per la cantina), sia per i clienti appassionati di vino. Ci siamo chiesti quali sono le esigenze per la corretta proegettazione di una cantina a servizio di un ristorante,lo abbiamo chiesto ad un professionista: Alfredo Buonanno miglior sommelier 2018 per la guida dell’Espresso.

Kresios
Kreisos

Un ristoratore che ha intenzione di puntare all’eccellenza, deve gestire al meglio tantissimi aspetti e dopo la cucina forse la cosa più importante è la selezione e la conservazione di vini.

La selezione delle etichette è un fatto puramente gestionale che può essere curato affidandosi ad un sommelier esperto. Tale professionista può consigliare le etichette giuste e gestire una carta dei vini coerente al menù proposto dallo chef.

La conservazione dei vini in cantina, invece,  è un problema tecnico-progettuale. Deve essere affrontato necessariamente durante il progetto del locale e l’architetto che per fare un buon lavoro dovrà ascoltare ed assecondare le esigenze del sommelier che sceglierà i vini successivamente.

Read more…

Ti e' Piaciuto? Condividi!

Locale di Design: copia o esclusività?

narciso-1
Narciso (Caravaggio)

Un pò di tempo fa ho partecipato all’ inaugurazione di un locale a qualche chilometro da casa mia, Etoile cafè- bistrot- bar- tabacchi- edicola.
Durante la permanenza in quel locale la mia attenzione si e’ focalizzata sugli interni del piccolo bar.

Locale Fotocopia: Caso n°1

Come avviene spesso quando si visita un locale pubblico non tutto può piacere a primo impatto, anche stavolta noto cose carine e cose che mi disturbano. A colpirmi positivamente è stato il soffitto: una soluzione con cubi di legno di diverse dimensioni fissati direttamente al solaio, con l’illuminazione integrata.Purtroppo, le cose che mi disturbano sono di più come:

  • il colore della luce, troppo fredda per il tipo di locale.

  • Gli archi finti in polistirolo con i capitelli dorici non si integrano con lo stile del soffitto,

  • La pavimentazione ed il trattamento delle pareti non si integra con il resto (con carta da pareti e piastrelle in gres con effetto finta pietra).

Read more…

Ti e' Piaciuto? Condividi!
Privacy Policy