Alfredo Buonanno: come progettare una cantina !

Il tema della cantina a servizio del ristorante è sempre un tema molto sentito. Un tema caldo sia per quei pochi ristoratori che propongono una cucina di un certo livello e vogliono rendere speciale il locale (ricavando sempre uno spazio per la cantina), sia per i clienti appassionati di vino. Ci siamo chiesti quali sono le esigenze per la corretta proegettazione di una cantina a servizio di un ristorante,lo abbiamo chiesto ad un professionista: Alfredo Buonanno miglior sommelier 2018 per la guida dell’Espresso.

Kresios
Kreisos

Un ristoratore che ha intenzione di puntare all’eccellenza, deve gestire al meglio tantissimi aspetti e dopo la cucina forse la cosa più importante è la selezione e la conservazione di vini.

La selezione delle etichette è un fatto puramente gestionale che può essere curato affidandosi ad un sommelier esperto. Tale professionista può consigliare le etichette giuste e gestire una carta dei vini coerente al menù proposto dallo chef.

La conservazione dei vini in cantina, invece,  è un problema tecnico-progettuale. Deve essere affrontato necessariamente durante il progetto del locale e l’architetto che per fare un buon lavoro dovrà ascoltare ed assecondare le esigenze del sommelier che sceglierà i vini successivamente.

Read more…

Ti e' Piaciuto? Condividi!
Privacy Policy